Continuano i lavori di restauro del grande Olmo del giardino.

Nuovi lavori per migliorare l’albero monumento del giardino

 

 

Loreto Aprutino (PE). Si torna a lavorare sull’Olmo storico del parco, un colosso di oltre 20 metri di altezza, l’esemplare più grande del centro storico loretese. Nel 2017 fu fatto un primo intervento di potatura chirurgica in tree climbing per riordinare la chioma, eliminare i rami secchi e malati, asportare le parti rovinate dalle nevicate e restaurare totalmente l’albero sotto l’aspetto fitosanitario e nella bellezza.

 

 

Oggi il lavoro si è concentrato principalmente sulla eliminazione dell’edera che aveva invaso completamente il tronco e sul miglioramento delle terreno intorno all’albero. L’ intervento mira a valorizzare  uno degli alberi più belli del comune di Loreto. Proprio nel 1998, anno in cui fu iniziata la bonifica del giardino, l’Olmo era sottomesso da liane di vitalba, edera e rovi. Ci sono voluti anni per riportare l’albero a una bellezza e dignità. Una storia affascinante, ricca di gioie e dolori per questo albero straordinario.

 

 

Nel 2012 e 2013 l’Olmo subì dei grossi danni alle branche a  seguito di grandi nevicate. Proprio nel 2012 una brutta scosciatura provocata dal peso della neve mise a dura prova la salute della pianta. La cicatrice della scosciatura è ancora presente nel tronco in ricordo di tante vicissitudini e sofferenze subite. Grazie a un costante lavoro di miglioramento della pianta e a interventi mirati e mai invasivi, l’albero coraggioso ha saputo curare le sue ferite e adesso continua la sua crescita in maniera ottimale. Comunque, il monitoraggio della salute continua.

 

 

 

Nel nostro giardino botanico ci prendiamo cura quotidianamente di questi meravigliosi esseri viventi che rappresentano un immenso tesoro sotto l’aspetto estetico, paesaggistico e culturale. Questo grande Olmo affascina con la sua grandezza i visitatori e le scolaresche che vengono a visitare il giardino. Prossimamente continueranno i lavori. Siamo soddisfatti degli ottimi risultati raggiunti per conservare nel tempo un prezioso patrimonio botanico.

 

 

 

 

Staff del giardino botanico e del CEA Parco dei Ligustri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *