Il giardino paesaggistico

Il giardino delle palme

Pubblicato il

Il giardino delle palme.

L’angolo esotico del Parco dei Ligustri

 

Veduta sul giardino delle palme – Foto Colazilli

 

Questo angolo del giardino è raccolto, circondato da siepi e alberature di ligustro e alloro che creano una suggestiva scenografia sempreverde e lussureggiante. La bellezza di questo angolo del giardino scaturisce dal suo esotismo con la presenza grandi esemplari di Trachicarpus fortunei, Chamaerops humilis, Cycas e Phoenix canariensis. Realizzato nel 2000, quando il giardino era ancora un cantiere per via dei lavori di restauro, questo palmizio è il risultato di un lungo e articolato lavoro di pulizia e dissodamento del terreno con eliminazione di una intricata e impenetrabile boscaglia di rovi e altre piante infestanti. Durante la realizzazione si è lavorato molto sugli aspetti estetici cercando di creare un angolo raccolto, racchiuso da alberi e da siepi, rivolto a Ovest, ben protetto dai venti.

 

Veduta sul giardino delle palme in una luminosa giornata di tarda primavera – Foto Colazilli

 

Il giardino delle palme è  tra gli angoli più lussureggianti del parco. Lo si può ammirare anche dall’alto, in posizione privilegiata, attraverso architetture vegetali che formano verdeggianti tunnel e finestre sul giardino. Splendido e luminoso nelle giornate di sole  di primavera e estate quando le palme e i sempreverdi riflettono i raggi solari e impreziosiscono vedute pittoresche.

Diverse piante interessanti sono ubicate in questo giardino tra cui un albero di Cinnamomum canphora piantato nel 2001, alberelli di Buxus sempervirens piantati nel 2000, pergolati con Rose banksiae e Passiflora, cespugli di Aspidistria nel sottobosco e  due vecchi esemplari di Pero, ultimi rappresentanti dell’antico giardino storico.

 

 

Phoenix e Chamaerops humilis  – Foto Colazilli

 

Il giardino delle palme – Foto Colazilli

 

Chamaerops humlis nel giardino delle palme

Il giardino paesaggistico

Il grande Jasminum officinalis del giardino

Pubblicato il

Il grande Jasminum officinalis del giardino

 

   Il grande Jasminum officinalis nel giardino – Foto Colazilli

 

Nel giardino, abbarbicato su un cipresso, cresce uno Jasminum officinalis di notevoli dimensioni, in una posizione privilegiata tutta rivolta a sud. Piantato nel lontano 2001, durante i lavori di riqualificazione ambientale, questo monumentale Gelsomino è cresciuto a dismisura per oltre 15 metri in altezza, sfidando il complesso clima abruzzese, le gelate, le nevicate, e diventando una elegante attrazione botanica del nostro giardino.

 

 Particolare della pianta – Foto Colazilli

 

 Il grande Jasminum officinalis. Particolare delle fioriture – Foto Colazilli

 

Parliamo di una specie esotica, ampiamente utilizzata nei giardini mediterranei a clima mite, dalla crescita imponente, caratterizzata da una fioritura molto profumata e dalla capacità di colonizzare tutto attraverso le sue liane che si aggrappano al terreno, agli arbusti e ai grandi alberi.

 

 Il grande Jasminum officinalis. Particolare delle fioriture – Foto Colazilli

 

 Il grande Jasminum officinalis. Particolare delle fioriture – Foto Colazilli

 

Nel mese di Aprile la pianta si ricopre di una  fioritura copiosa. Il profumo è molto forte nelle sere di primavera, dal tramonto e per tutta la notte e si spande nel giardino. La pianta si presenta con fusti intrecciati, spiraliformi, con una vigorosa crescita annuale, sempre in cerca di un posto al sole, scalando le vette dei grandi alberi in questo angolo del giardino.  E’ sopravvissuta a ben cinque nevicate disastrose, a tre gelate con temperature sotto lo zero. Ma probabilmente ha aiutato moltissimo la posizione ben riparata e luminosa oltre alla capacità di resilienza e di rigenerazione di questa specie botanica che si adatta proprio a tutto, capace di rigenerarsi e di muoversi ovunque. Queste caratteristiche rendono il nostro Jasminum uno dei simboli del nostro parco e una delle bellezze naturalistiche più interessanti del centro storico di Loreto Aprutino. Nel periodo della fioritura è la pianta è contemplata e fotografata dai visitatori e ed è spiegata in lezioni di educazione ambientale alle scolaresche, raccontando anche la sua storia eroica e il suo incrollabile spirito di adattamento a condizioni climatiche sempre imprevedibili.

Il giardino paesaggistico

I Buxus sempervirens storici del parco

Pubblicato il

I  Buxus  sempervirens  storici  nel  parco.

Tra i più interessanti d’Abruzzo per dimensioni

e per valore storico-culturale

 

Particolare dei buxus – foto  Colazilli

All’interno del Parco dei Ligustri sono conservati due superbi esemplari arborei di Buxus sempervirens, una rarità botanica viste le considerevoli dimensioni degli alberi.  La circonferenza dei tronchi supera i 46 cm con un’altezza di oltre 4 metri.  Secondo fonti orali anticamente in questo giardino anticamente esisteva un  bosco di Buxus dall’alto valore storico e ornamentale. Al momento non sono state trovate fotografie d’epoca che possano dimostrare questa fonte.

 

Particolare dei buxus – foto  Colazilli

 

Il Bosso è una pianta che ha una crescita lentissima e impiega decenni se non secoli per diventare un grande albero. Lo si ritrova già di notevoli dimensioni solo negli antichi giardini storici. Generalmente è utilizzato come siepe per ornare giardini geometrici. La caratteristica principale del Bosso è il suo prezioso legno, molto duro e resistente, che viene utilizzato per lavori di pregio come sculture, intarsi e la realizzazione di scacchi.  Nel nostro caso  questi due alberi, lasciati crescere liberamente, sono diventati un simbolo storico-culturale del paesaggio loretese, un punto di ritrovo indispensabile per  le lezioni di educazione ambientale con le scuole,  gli eventi e le visite guidate con turisti e appassionati.

Nel 1999, durante i lavori di restauro e pulizia del giardino, questi esemplari  furono subito tutelati e conservati, liberati da una coltre di rovi e vitalba.  Successivamente, ci interessammo al recupero dell’area, restaurando totalmente gli alberi con minuziosi interventi di rimonda del secco e miglioramento del terreno.

 

Particolare di uno dei Buxus – Foto Colazilli

 

Nel corso dei 15 anni di restauro del giardino, i Buxus sono stati tutelati e curati intervenendo soltanto con minime potature di eliminazione del secco.  Attualmente sono in ottimo stato di salute e  hanno superato alla grande vari attacchi della famegerata  Piralide del Bosso.

 

Particolare  di uno dei Buxus storici – Foto Colazilli

Il giardino paesaggistico

Il viale storico del giardino. Cuore del Parco dei Ligustri

Pubblicato il

Il viale storico del giardino. Cuore del parco

 

 Il viale storico – Foto di Alberto Colazilli

 

Il cuore del Parco dei Ligustri rimane da sempre il bellissimo viale con Cupressus sempervirens e siepi di ligustro, bosso e alloro.  Spettacolare attrazione turistica e ideale luogo di romanticismo per servizi fotografici matrimoniali o per vivere straordinarie emozioni crepuscolari o nelle giornate di sole, quando la luce dipinge tutto il viale in una favolosa visione da sogno.

 

 Il viale storico – Foto di Alberto Colazilli

 

 Il periodo di creazione di questo splendido “monumento” del giardinaggio abruzzese dovrebbe risalire agli anni Trenta del Novecento, in contemporanea con l’ampliamento dei vicini giardini del Palazzo Valentini. La ricerca storica è stata fatta prevalentemente attraverso fonti orali, vista la mancanza di fotografie d’epoca, al momento non rintracciabili.

 

  Il viale storico – Foto di Alberto Colazilli

 

Alcuni grandi cipressi che oggi si possono ammirare furono piantati in quel periodo per delimitare il sentiero che dalla Via Pretara conduceva fino alla campagna con frutteti e orti.

 

  Il viale storico – Foto di Alberto Colazilli

 

Se alcuni grandi cipressi risalgono agli anni Trenta del Novecento, le siepi di Ligustrum lucidum  Laurus nobilis sono molto più recenti e furono impiantate negli anni Settanta del Novecento, dopo il restauro e ampliamento della vecchia abitazione. Secondo fonti orali, accanto al viale storico, in prossimità del cancello di entrata, si trovava un boschetto di Buxus sempervirens di grande pregio paesaggistico di cui oggi sono rimasti solo due esemplari secolare.

 

  Il viale storico – Foto di Alberto Colazilli

Il restauro complessivo del viale storico, iniziato nel 1999 e ancora in corso prevederà, col tempo, di sostituire l’ormai vecchia e diradata siepe di Ligustrum lucidum con siepi miste di varietà autoctone quali l’alloro, il Buxus e il Ligustrum vulgaris, com’era  tradizione nei parchi storici di un tempo. In questo modo il giardino acquisterà ancor più valore. Un progetto ambizioso e di notevole spessore che verrà eseguito in più fasi nel tempo.

 

Alberto Colazilli

Il giardino paesaggistico

Il giardino paesaggistico e le sue vedute

Pubblicato il

Il giardino paesaggistico e le sue vedute attraverso le stagioni

 

Il giardino delle palme – foto Colazilli

Il Parco dei Ligustri non è solo un orto botanico ricco di varietà botaniche, è anche un particolare giardino in cui alberi e arbusti sono sistemati in maniera tale da comporre una visione pittoresca. Questo “giardino pittoresco” si può osservare nel suo più alto splendore nei mesi di marzo, aprile, maggio e giugno e poi nei mesi di ottobre e novembre, quando in tutto il parco c’è un’esplosione di colori e forme derivata dalla stagione primaverile e autunnale. In inverno il giardino acquista nuovo fascino con le caducifoglie che sembrano sculture viventi a dominare i freddi tramonti di dicembre-gennaio, tra il verde smeraldo delle siepi di ligustro, bosso e alloro, come giganti guardiani di un mondo surreale.

 


Giardino in Primavera e Estate

 

Il giardino delle palme – foto Colazilli

 

Il giardino delle palme – foto Colazilli

 

Il giardino delle palme – foto Colazilli

 

Il giardino dei Buxus storici – foto Colazilli

 

Il giardino delle palme – foto Colazilli

 

Il giardino in primavera – Foto Colazilli

 

Passiflore in fiore

Clematis in fiore

 

Photinia in fiore

 

Forsythia in fiore

Berberis in fiore

 

Spirea in fiore

 


Giardino in Autunno

 

Il giardino autunnale – foto Colazilli

 Il giardino autunnale – foto Colazilli

 

Il giardino autunnale – foto Colazilli

 

Il giardino autunnale – foto Colazilli

 

Il giardino autunnale – foto Colazilli

 


Giardino in Inverno

Chimonanthus in fiore

 

Il giardino invernale – foto Colazilli

 

Il giardino invernale – foto Colazilli

 

Il giardino con la neve – foto Colazilli

 

Il giardino la neve – foto Colazilli