Aperto il sentiero panoramico per scoprire il paesaggio agreste loretese

Un percorso paesaggistico per arricchire l’offerta turistica su Loreto Aprutino

Iniziato il restauro di vedute storiche e di alberi di pregio

 

Dopo mesi di lavoro e di sistemazione finalmente è stato aperto il sentiero panoramico all’interno della tenuta del Parco dei Ligustri. Un percorso suggestivo e molto articolato che porterà i visitatori in una passeggiata tra le emergenze storico-paesaggistiche intorno a Loreto Aprutino.

 

Il viale del giardino da cui si dirama il sentiero che porta i punti panoramici sul paesaggio loretese

 

Dal cancello del viale alberato su Via Pretara, il turista può percorrere lo storico viale alberato dei cipressi, ligustri e allori per poi salire fino ai nuovi terreni recentemente acquisiti e annessi alla tenuta. Da qui si continua nel terreno dedicato al parco paesaggistico dove ci sono i terrazzi panoramici e i primi giardini mediterranei tra gli ulivi.

 

Il sentiero in fase di realizzazione e completamento che porta ai punti panoramici dal giardino

 

Il lago realizzato sfruttando una delle sorgenti del luogo

 

Un percorso che si snoda per 2 ettari e che si sviluppa su circa 2 km di sentieristica, in aree in fase di restauro e bonifica da rovi e infestanti, per ricostruire un pezzo di paesaggio mediterraneo.  Aree di sosta e punti panoramici permettono al turista di ammirare il borgo loretese ma anche di scoprire l’evoluzione del complesso  progetto del parco paesaggistico.

 

Uno dei sentieri di accesso ai punti panoramici

 

Veduta di Loreto Aprutino tra gli ulivi

 

Stiamo recuperando antiche vedute, rendendole fruibili al pubblico, aree ricche di storia intorno alla Fontana Grande e al centro storico e in prossimità della Via Pretara e di Porta Palamolla.” spiega il creatore del progetto Alberto Colazilli, “Stiamo recuperando e ripristinando siepi camporili e alberi autoctoni  ridando una certa naturalità del luogo, evitando pulizie radicali per creare un paesaggio verdeggiante e accogliente. Abbiamo anche costruito un lago, sfruttando una sorgente presente nell’area, che ci permetterà di creare un bosco igrofilo con habitat tipicamente lacustre. In autunno-inverno pianteremo numerosi nuovi alberi e arbusti e cominceremo la realizzazione del grande campo di lavanda con giardini di piante officinali.

Staff Parco dei Ligustri – CEA di interesse regionale

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *