Articoli sul giardino

Oltre 350 visitatori al Parco dei Ligustri nel giorno di Pasquetta

Un grande successo del parco tra laboratori didattici e visite guidate

    

 

I numeri parlano di oltre 350 visitatori tra adulti e bambini che nel giorno di Pasquetta hanno varcato i cancelli del Parco dei Ligustri per visitare il giardino e partecipare alle attività didattica sulla botanica e sulla educazione ambientale, in particolare la Caccia al Tesoro Botanico organizzata da Grandi Giardini Italiani.

 

 

Una giornata di sole, con clima mite e le prime fioriture primaverili hanno rallegrato un parco rinnovato nella forma, nella cura delle alberature e degli arbusti, sempre dinamico e ricco di suggestioni.  L’inagurazione del CEA di interesse regionale e del nuovo giardino, per festeggiare i 20 anni di riqualificazione paesaggistica, è riuscita benissimo con grande soddisfazione per gli organizzatori. I bambini e le famiglie, accompagnati nei viali del giardino, hanno imparato tanto sulle piante e su come si gestisce un grande parco. Diversi i tesori botanici illustrati dalle competenti guide del CEA con spiegazioni e lezioni di ambiente, natura, arte e storia dei giardini. E poi l’argomento attualissimo dei cambiamenti climatici, del giardino sostenibile a bassa manutenzione e della corretta potature degli alberi.

 

 

Grazie alla rete nazionale dei Grandi Giardini Italiani e grazie all’ottima comunicazione mediatica eseguita dal nostro staff, questo evento apre alla grande la nuova stagione del Parco dei Ligustri“, spiega il paesaggista Alberto Colazilli, “I laboratori didattici sono riusciti benissimo, interessando bimbi e adulti, ed abbiamo rilasciato anche attestati di partecipazione della rete Grandi Giardini. Un ottimo lavoro di organizzazione di tutto lo staff del CEA, delle guide e degli operatori che si sono impegnati per migliorare la permanenza delle famiglia.

 

 

Una giornata ricca di successi. Alle 10:30 l’arrivo della troup del TG1 con riprese nel giardino e in serata con un bel servizio nell’edizione del TG delle 20 che fa balzare il parco su scala nazionale come una delle mete più visitate di Pasquetta. Una novità naturalistica e paesaggistica a tutti gli effetti. Un giardino che un tempo era una discarica a cielo aperto e che oggi, dopo venti anni, ritorna a vivere trasformandosi in un punto di riferimento per un intero territorio. “Il successo di questo evento ci impone di fare sempre meglio“, conclude Colazilli, “Essere giunti al TG1 è un vanto ma anche una grandissima responsabilità perchè adesso è il momento di mettere in campo tutte le nostre energie per rendere il parco e il CEA ancora più spettacolari. Un lavoro minuzioso, giornaliero, in cui il nostro staff di esperti, educatori e guide sta dando un contributo importante.

 

 

E nel frattempo si lavora al restyling di una nuova area del giardino e alla messa a dimora di nuove varietà arboree e arbustive. In questo parco non si sta mai fermi e ogni giorno è una conquista, un miglioramento continuo, ricercando l’eleganza nelle vedute, impegnandosi nella cura altamente professionale delle piante, con il coinvolgimento di scuole e famiglie, con le visite guidate per gruppi e singoli visitatori.

 

 

Staff CEA Parco dei Ligustri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *